Feci Verdi

By | maggio 13, 2018

Cosa colora le feci? Si, stiamo parlando di un tema antipatico ma importante: il colore delle feci, importante perché indicativo del funzionamento dell’organismo. Forse non ti è mai venuta la fantasia di domandarti perché le feci, normalmente hanno quel loro tipico colore.

Nel cibo, composto anche in parte da carne, è contenuta l’emoglobina che nell’apparato digerente viene scomposta in ferro e gruppo Eme. Quest’ultimo a sua volta dà origine alla Biliverdina, di colore verde che, degradando in qualche ora assume una colorazione giallo-arancio, e alla stercobilina, un altra sostanza pigmentata. L’unione dei due pigmenti conferisce alle feci il loro caratteristico colore. Qualora questo processo si svolga in modo anomalo, la colorazione delle feci si presenta differente.

Perché le feci possono essere verdi?

Un cattivo assorbimento di sostanze o l’interferenza di fattori esterni può causare una diversa colorazione delle feci, per cui un medico è in grado di avere importanti indizi su eventuali problemi proprio osservando il loro colore e il loro aspetto.

Tralasciamo, ovviamente, le diverse colorazioni che possono derivare da certi cibi ingeriti, cibi contenenti coloranti alimentari, verdure a foglia verde, insomma ogni cosa ingerita e capace di cedere colore alle feci, alterandone il colore. Per questo motivo è opportuno che il medico sia edotto circa il cibo ingerito, al fine di non essere indotto in errore nella valutazione del colore delle feci.

Naturalmente questo vale anche per te: se hai mangiato anguria, non ti devi allarmare se vedi rosso nelle feci, non è sangue e non ti deve allarmare una colorazione sul verde se hai mangiato verdure verdi. Diversamente, se interrogando te stesso, arrivi alla conclusione che l’alimentazione non ha responsabilità nel colore verde delle feci, allora conviene che lo segnali al medico.

Le cause delle feci verdi

Alcune terapie, l’assunzione di ferro o di certi integratori, particolarmente quelli per l’anemia possono causare una colorazione sul verde delle feci, così come la stitichezza può avere responsabilità in questo. Lo Stress provoca alterazioni digestive, diversi assorbimenti di sostanze che possono complessivamente incidere sulla colorazione delle feci.

Malattie che provocano le feci verdi

Fino a questo momento abbiamo parlato di possibili cause tutto sommato normali, fisiologiche ma diverse malattie possono essere causa della colorazione verde delle feci:

  • Intossicazione alimentare. Spesso i batteri che sono responsabili di intossicazioni alimentari provocano particolari degradazioni dei cibi ingeriti conferendo una colorazione verde alle feci. Sono sempre accompagnate da febbre, vomito, diarrea.
  • La Diarrea stessa può provocare una colorazione verde in quanto il transito accelerato del cibo non lascia il tempo alla biblirubina di degradarsi, mantenendo la colorazione verde.
  • La Salmonella è una malattia sostenuta da batteri che conferiscono una caratteristica colorazione verde pisello alle feci che mantengono questa colorazione fintanto che è presente l’infezione.
  • Colon irritabile e una consistente alterazione della flora batterica intestinale possono provocare la colorazione verdastra delle feci.

Cosa fare se hai le feci verdi

Giusto per riassumere, se noti un colore verde delle feci, per prima cosa interrogati su quello che hai mangiato ma se non hai mangiato nulla che possa giustificare il colore, allora considera quelle che possono essere altre cause. Soffri già di qualche patologia che può conferire il colore verde delle feci?

Misura anche la temperatura corporea. Se contemporaneamente alla colorazione verde delle feci

hai anche febbre  puoi orientarti verso un’infezione intestinale o un’intossicazione alimentare. Interrogati su cosa hai mangiato e soprattutto se altre persone che hanno consumato lo stesso cibo hanno a loro volta dei problemi.

In ogni caso smetti di fare il medico di te stesso e rivolgiti al tuo medico se sei in grado di escludere che la colorazione delle feci sia dovuta al cibo ingerito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *