Test menopausa opinioni: quando farlo e quale scegliere

di | dicembre 12, 2018

Consigliabile dai 45 anni in su ed in generale, quando si cominciando ad avvertire sintomi come l’interruzione e la variazione di intensità e durata del ciclo mestruale insieme a vampate di calore, irritabilità, gonfiore addominale e tachicardia.

I test per l’autovalutazione si svolgono velocemente e nella privacy della propria casa. Quelli dedicati alla menopausa rilevano la concentrazione dell’ormone FSH nelle urine, in pochi minuti. Un livello alto è un campanello d’allarme riguardo appunto il possibile inizio della menopausa.

Cercando test menopausa opinioni sul web, si trovano moltissimi brand ma di quali fidarsi? L’accuratezza del self test di Prima Home Test è del 100%, un risultato comprovato in 10 anni di utilizzo anche da parte di professionisti. Un kit piuttosto semplice ed estremamente efficace.

La menopausa è in realtà una fase piuttosto graduale, un mutamento biologico che non avviene di colpo ma che può durare tra i tre e gli otto anni. Questo periodo viene chiamato climaterio ed è caratterizzato da alcuni disturbi tipici e comuni a tutte le donne. Oltre ai sintomi già citati come le irregolarità che riguardano il ciclo, il calore improvviso, la sensazione di gonfiore fisico e le palpitazioni, si possono avvertire anche altri fastidi. Ad esempio, un importante aumento della sudorazione, specialmente durante la notte, l’insonnia, la cefalea, il calo della libido e una componente d’ansia.

La menopausa infatti mette a dura prova anche la sfera emotiva di una donna. La fine dell’età fertile, lo squilibrio ormonale, il calo degli estrogeni sono fattori cruciali di questo mutamento psicofisico. Effettuare un test della menopausa è un’azione semplice che permette di poter individuare il momento in cui questo cambiamento sta iniziando e gestirlo nel modo migliore possibile.

Il test di Prima Home Test è costituito da un dispositivo che deve essere messo a contatto con le urine per almeno 10 secondi, meglio se al mattino, considerando le maggiori quantità di FSH (ormone follicolo stimolante). Perché il test si basa sul livello di questo ormone? Per la sua funzione, che è quella di indurre la crescita e la maturazione dei follicoli ovarici ed è quindi direttamente collegata all’ovulazione. Il sopraggiungere della menopausa, non blocca la sua produzione ma non essendo più interessato dalla fase ovulatoria, registra alti livelli.

Soltanto un’attesa di 10 minuti per ottenere un risultato attendibile ed accurato. Il test menopausa è un ottimo mezzo per controllare lo stato di questo lungo processo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *